PESTO DI ZUCCHINE E TOFU

Preciso…. purtroppo l’orto di proprietà non ce l’ho, ma quando è primavera e estate, per fortuna parenti e vicini, mi approvigionano di frutta e verdura del loro campo. Insomma, quando è periodo di zucchine ho vagoni di zucchine, quando cominciano a maturare i cetrioli quintalate di cetrioli e quando è il momento dei pomodori..beh, pomodori come se piovesse!! Amo poter mangiare tanti cibi naturali, perchè non vi è traccia di insetticidi o schifezze, e il sapore è come quello di quando, 20 anni fa, la nonna mi portava in campagna. Con in testa un fazzoletto di stoffa, per ripararmi dal sole e dal caldo, intanto che lei raccoglieva, io mangiavo! Pulivo i pomodori con la maglietta e li addentavo come fossero mele, e i piselli!?! appena strappati dalla pianta il sapore era dolcissimo e purtroppo le locuste avrebbero sicuramente fatto meno razzia di me, ma si sa, i piselli sono come le ciliegie: uno tira l’altro!

INGREDIENTI: per 4 persone

  • 280 g di pasta corta
  • 80 g di zucchine
  • 1 cipolla di tropea
  • 50 g di tofu affumicato
  • sale
  • pepe
  • olio evo

PROCEDIMENTO:WP_20150813_13_07_10_Pro

Mettere l’acqua con sale a bollire. Tagliare a pezzi piccoli la zucchina, metterli in una casseruola, aggiungere acqua fino a quando non diventano morbide, frullare con il mixer e aggiungere sale e pepe. In una padella antiaderente fare dorare la cipolla affettata a rondelle sottili con un goccio d’olio, metterla in un piattino e
nella stessa padella saltare il tofu tagliato in quadretti di mezzo centimetro al massimo. Cuocere la pasta, versare nella salsa di zucchine, fare saltare aggiungendo la cipolla e un filo d’olio, impiattare e cospargere di cubetti di tofu.

Questa ricetta è semplice, veloce e leggera, ma molto gustosa! Buon appetito…

GLI SPAGHETTI DEL GRILLO PARLANTE

Ho sempre amato Pinocchio, lo chiamavo Pidocchio, e il micino per me non era Figaro, ma Sigaro!!! Mamma mia, svarionata fin da piccolissima!!!! Oggi faccio io la Grilla Parlante, perché vi propongo una ricettina golosa, cremosa, ma salutare, ricchissima di grassi si, ma quelli buoni, senza oli cotti e senza perdere nulla di così prezioso che madre natura offre.Phototastic-06_03_2015_4c279ecc-b252-4428-b0ac-fea2a0650151

INGREDIENTI : (per 2 persone)

  • 160 g di spaghetti trafilati a bronzo
  • 1/2 avocado maturo
  • 1/2 cucchiaino di aglio in polvere
  • 3 cucchiai di formaggio di soia cremoso
  • 5 pomodorini ciliegini
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
  • gomasio q.b.

PROCEDIMENTO:

Cuocere gli spaghetti in acqua salata, ho usato degli spaghetti alla chitarra, di grano duro e trafilati al bronzo, perché raccogliessero più crema possibile. Nel frattempo rendere cremoso l’avocado, schiacciandolo con una forchetta, aggiungervi sale, pepe, aglio, il formaggio, e acqua di cottura per dargli la giusta cremosità. Tagliare in 4 spicchi i pomodorini, scolare la pasta al dente, mantecare con la crema a fuoco spento, impiattare spolverando con gomasio e adagiandovi sopra i pomodorini.