BROWNIES CON LATTE CONDENSATO

Oggi si ritorna a lavorare, orgogliosi di averlo un lavoro, ma come si stava bene a casa!!!! Questa è stata la prima estate di ferie insieme, dopo 6 anni, io sempre a fare stagioni e mai un Agosto insieme, una figata esagerata. Ci siamo coccolati i nostri cagnetti, un pò di problemini perchè ogni agosto la nonna novantenne ha l’abbonamento con l’ospedale, questa volta qualcosina di rotto in più delle altre volte, ma ancora tutta intera! All’ Expo’ ci siamo prese brownies e caffè americano, ma udite udite: i brownies erano confezionati!!! Prodotti in America ma freddi come il ghiaccio e confezionati…sobh. Tornata a casa ho cercato le ricette migliori e ovviamente modificata e ingolosita ancora di più, perchè oggi la colazione doveva essere molto più coccolosa, e solo i quadretto cioccoloso può svegliare i morti di sonno!!!

INGREDIENTI:

  • 80 g di cioccolato extrafondente (io Milka perchè più burrosa)
  • 20 g di cioccolato bianco
  • 50 g burrobrownies 12
  • 55 g farina 00
  • 40 g zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 10 g cacao amaro in polvere
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • 1/2 cucchiaino di semi di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiai di latte condensato

PROCEDIMENTO:

sciogliere a bagnomaria il burro, il cioccolato fondente e bianco ridotti a pezzettoni, mescolare e lasciare raffreddare. In una ciotola setacciare la farina, il lievito, la vaniglia, il cacao e il sale. In una ciotola abbastanza capiente, mescolare l’uovo con lo zucchero
fino a quando non si è completamente sciolto, aggiungere il composto di cioccolati e burro raffreddato, mescolare vigorosamente, e in 3 volte aggiungere le polveri setacciate mescolando bene il composto prima di incorporarne della nuova. Livellare il composto in una tortiera, e cospargete la superficie con il latte condensato, senza amalgamarlo bene, così formerà una crosticina e dei “grumi” guduriosamente cremosi. Infornare in forno già riscaldato a 175°C, per 35 minuti, testare con lo stuzzicadenti, qualche briciolina di impasto deve restare attaccata. Lasciare raffreddare una decina di minuti e tagliare a quadrettoni pulendo il coltello ogni volta che si tagliano i brownies. Il dolcetto rimane proprio come quelli originali, un pò umido e pastoso all’interno, se si volesse ottenere una ciambella più asciutta e alveolata, basta mettere 2 cucchiaini di lievito anzichè 1/2 cucchiaino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...